Skip to content

Realizzare il sogno impossibile: Marotta&Cafiero Editori

La fine di un anno è sempre un momento di bilanci, di resoconti, di aspettative e di speranze. E il nostro viaggio nel mondo dei libri e dell’editoria non poteva non dare spazio ad una favola moderna, una di quelle favole che dimostrano quanto passione, abnegazione e determinazione possano avere la meglio sui pregiudizi, i luoghi comuni, la politica delle parole e non dei fatti.
Con 50.000 copie stampate, 60 titoli pubblicati, 30 ristampe, 6 fiere nazionali e un incremento del fatturato del 375% si chiude un anno favoloso per la Marotta&Cafiero Editori, straordinaria realtà del mondo dell’impresa e dell’editoria, meravigliosa realtà del nostro Sud!

Rosario Esposito La Rossa è il volto e l’anima di questa realtà, che nasce da un evento tragico, come lui stesso ci ha raccontato, ospite della XIV edizione del Settembre Culturale. Adolescente, ha vissuto la faida di Scampia: 144 morti in un solo anno, coprifuoco alle 20, slalom tra siringhe e morti ammazzati per raggiungere la scuola. E’ il 6 novembre del 2006 quando Antonio Landieri, venticinquenne disabile, viene massacrato da colpi di proiettile. Ci sono voluti 10 anni per scagionarlo dalla diffamante accusa di essere uno spacciatore internazionale, 13 per assicurare alla giustizia i suoi assassini e mandanti.

Rosario, cugino di Antonio, appena diciassettenne, racconta la vicenda in un libro, “Al di là della neve”, che viene pubblicato dalla storica casa editrice Marotta&Cafiero, nata nel 1959 e sita nel “salotto buono” di Napoli, Rocca Belvedere a Posillipo. Il giovane Rosario comincia a frequentare la casa editrice, ad appassionarsi al mondo dell’editoria e questo entusiasmo non passa inosservato agli occhi di Tommaso Marotta e Anna Cafiero che, quando decidono di trasferirsi in Francia, donano la casa editrice a Rosario e a Maddalena. E qui comincia la favola.


Si parte equipaggiati solo di passione e di voglia di riscatto, con tanti progetti e pochi fondi, circondati da scetticismo ma con la determinazione di chi non vuole sciupare un’opportunità. I 30.000 volumi vengono trasferiti da Posillipo a Scampia, nell’officina meccanica del padre di Rosario. Si parte da una cameretta e da una colletta tra amici. Si studia, ci si documenta.

Oggi Marotta&Cafiero Editori pubblica, tra gli altri, Stephen King (il terzo autore più venduto al mondo), Daniel Pennac, Ian McEwan, Davide Morganti, Harper Lee, Don Delillo…Da gennaio a settembre 2021 sono stati stampati 20.000 libri, su carta riciclata certificata, con inchiostri non inquinanti, utilizzando colle senza plastificanti, tanto da ricevere il premio Ambientalisti dell’anno.
La cifra distintiva di quest’impresa è il saper fare squadra, il motto che li accompagna è tratto dal Don Chisciotte di Cervantes: “Sognare il sogno impossibile, abbattere il nemico invincibile. Questo è il mio scopo”.
Hanno avuto la forza e il coraggio di tramutare Scampia in uno spaccio di libri, di cultura, di legalità. Hanno dimostrato che è possibile fare impresa in Italia, anche al Sud!


Il 17 settembre, nella splendida cornice del castello angioino-aragonese di Agropoli, Marotta&Cafiero Editori ha ricevuto il premio “Settembre Culturale – città di Agropoli”, istituito dall’associazione Campania Cultura, con questa motivazione: “Per aver dimostrato che, in quest’epoca, è possibile rilevare una storica e nobile casa editrice e trapiantarla con successo dal “salotto buono” cittadino alla periferia denigrata e degradata; che è possibile fare impresa a Napoli senza scendere a patti con la criminalità e il malaffare; che si può coniugare profitto e sostenibilità, che i giovani coraggiosi, appassionati e forti di solidi valori possono trovare spazio e successo anche in Italia, anche al Sud! Il premio Settembre Culturale città di Agropoli a Marotta&Cafiero editori, spacciatori di libri, ci riempie di speranza nel futuro della nostra terra”.

Ci sarebbe ancora tantissimo da scrivere: la Scugnizzeria, il polo editoriale, il caffè letterario, l’ospedale dei libri…e poi parlare dello scrittore Rosario Esposito La Rossa…ma ci riserveremo di farlo in seguito. Oggi, come augurio per tutti di un anno magico, vi ho raccontato una parte di una splendida favola, che, per dirla con Pino Daniele, è “tutta n’ata storia”, una meravigliosa storia!

Anna Maria Petolicchio

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.