Skip to content

(S)Conosciuti in rete


Nell’era digitale in cui viviamo siamo bombardati da messaggi, like e reaction. Il dating online va per la maggiore da un po’, ormai sembra che cioccolatini e fiori appartengano ad un’altra epoca.

Siamo abituati a conversazioni smart e incontri fast e, molto spesso, ricerchiamo relazioni “mordi e fuggi”. Conoscere una persona via social può distorcere la realtà, dare un’immagine diversa. Sui nostri profili pubblichiamo il nostro lato migliore e scegliamo quale tipo di messaggio far passare.

Non serve molto tempo per scaricare un’app di incontri, qualche foto e una descrizione saranno il nostro biglietto da visita. Pochi messaggi in chat e poi si esce con X per capire se realmente abbiamo dei punti in comune. Ed è proprio questo il momento fatidico che deciderà la sorte della conoscenza, perché non c’è una seconda possibilità per dare una buona prima impressione.

A quali pericoli andiamo incontro? A volte capita che le nostre aspettative vengano deluse perché notiamo differenze tra le foto e la persona, fenomeno chiamato “Catfishing”: attività ingannevole che prevede la creazione di un account con falsa identità, messo in atto soprattutto per le truffe amorose.

Altro fenomeno, a quanto pare in voga, è il “Ghosting” cioè sparire senza dare spiegazioni da un giorno all’altro, attuato in qualsiasi tipo di relazione. Questo succede perché siamo realmente insicuri o perché utilizzando questi mezzi viene meno il senso di responsabilità?

Ovviamente ci sono casi in cui questi incontri alternativi danno inizio a belle storie d’amore, quindi non siate scettici. Il web ci apre infinite possibilità, ma bisogna sfruttarlo con criterio. E tu hai mai conosciuto persone nuove via chat o preferisci cogliere l’attimo “live”?

Roberta Di Tommaso

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.