Skip to content

#EranoSemi, Siamo Foresta! Scopriamo l’iniziativa di Wikimafia!

Erano semi, Siamo Foresta! Questo il titolo della nuova edizione della campagna social #eranosemi di WikiMafia. Da sabato 19 a lunedì 21 marzo la prima libera enciclopedia sulle mafie vi chiede di inondare il web con le storie delle 1006 vittime innocenti delle mafie, in occasione della Giornata nazionale a loro dedicata!Come per la prima edizione 2020, anche quest’anno l’obiettivo è far conoscere le storie delle vittime innocenti, soprattutto quelle “non famose”, a una vasta platea di giovani, studenti e in generale a chi non si occupa di mafia.

Proprio nella scoperta delle storie di persone “apparentemente normali” nasce generalmente quel sussulto di orgoglio e indignazione che ha portato tanti di noi negli anni a percepire le mafie come un pericolo mortale per la democrazia e la libertà del nostro Paese.

Per fare questo, WikiMafia ci chiede di “seminare” tra i nostri amici e conoscenti una o più storie di “ordinario coraggio“, facendo partire una “catena di memoria. Nella speranza che da un piccolo gesto come il condividere sui social una di queste storie nasca una consapevolezza maggiore. E tanti nuovi alberi che vadano ad ampliare quella foresta di impegno quotidiano contro le mafie, che ha cominciato a germogliare negli anni ’80 la ribellione alla mafia di Riina e Provenzano.

Come partecipare

Potete partecipare alla campagna sia con una foto che con un video. In entrambi i casi:

  • scegliete una o più storie tra le 1006 che trovate nella sezione “Vittime innocenti delle mafie” su WikiMafia;
  • scrivete il nome o i nomi su un foglio A4, insieme all’hashtag #eranosemi e la frase “Siamo Foresta” (qui trovate un pdf di esempio da stampare);
  • scattate una foto al foglio A4 oppure usatelo nel breve video che girerete;
  • pubblicate la foto come post o il video come reel/storia su Instagram (se non lo usate, potete farlo su Facebook, Twitter e altri social);

Nella didascalia alla foto o al video, ricordatevi di usare l’hashtag #eranosemi e di taggare almeno due amici, spiegando loro come partecipare, così da far partire la vostra catena di memoria; se lo desiderate, taggate anche noi (banalmente per potervi ricondividere nelle nostre storie su Instagram).

Ovviamente, massima libertà su come realizzare la foto o il video. Usate una frase, leggete un testo, date libero sfogo alla vostra creatività: quello che farete è un inno alla vita per celebrare chi è morto per la libertà e la democrazia del nostro Paese.

Dal 2 marzo 2022, è online anche il primo fascicolo di Antimafia Papers, interamente dedicato alle vittime innocenti delle mafie! Scaricalo e diffondilo!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.