Skip to content

Alla scoperta dell’antica Roma

Nella seguente rubrica andremo a toccare ed analizzare dettagliatamente molteplici aspetti del famigerato mondo della Storia Romana, immergendoci e andando ad evidenziare non soltanto guerre, scontri ed imperatori, ma molto altro ancora. Aneddoti, dettagli concernenti le biografie delle personalità che hanno reso grande l’Urbe, influsso della filosofia, fondamentale per la caratterizzazione del modus operandi da parte di alcuni imperatori nei rispettivi periodi e regni:tutto ciò e molto altro verrà trattato in maniera quanto più minuziosa nei seguenti articoli che verranno.

Quando ci accingiamo ad affrontare e confrontarci con l’antica Roma, la prima domanda che deve sorgere spontanea è COME, QUANDO e PERCHÉ questa città sia stata fondata.

È di fondamentale importanza tenere a mente, anzitutto, che la fondazione di Roma è avvolta attorno a quelle che sono leggenda e realtà,a partire dalla celeberrima figura di Enea, passando per Romolo e Remo e per concludere il cerchio con i sette re di Roma(susseguitisi nell’arco di più di 200 anni).

Fatta questa premessa, la prima risposta certa che possiamo dare è che la nascita di Roma sia riconducibile al 753 a.C.,quando piccole comunità indipendenti di villaggi latini cominciarono(vuoi per ragioni difensive, vuoi per aiuto reciproco) a coagularsi attorno all’originario nucleo urbano del Palatino per poi dare vita a uno dei centri cittadini che da lì in avanti, per secoli, avrebbe affermato sempre di più il proprio espansionismo.

Il risultato fu una città di lingua latina, con istituzioni latine e con una società a struttura gentilizia (più famiglie apparente tra loro). Ma di quest’aspetto parleremo con approfondimento nella prossima puntata…

Raffaele Pio Marrone

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.